come-cucinare-il-tartufo-per-un-pranzo-sofisticato
Spread the love

18 gennaio 2021
By Silvia_editor

, , ,

Per cucinare il tartufo non occorre molto tempo, ma bisogna fare molta attenzione a come lo si usa per non sprecarlo. Il tartufo, considerato l’oro bianco e/o nero nel mondo gastronomico ha un particolare aroma ed un sapore caratteristico che deve essere valorizzato abbinandolo ad ingredienti che non ne sovrastino il gusto (lo si può utilizzare, per esempio, per condire un risotto o nella tipica fonduta piemontese o per insaporire un piatto di pasta o persino le uova al tegamino). Prima di passare ai fornelli e vedere qualche ricetta per esaltarne al meglio le qualità organolettiche, vediamo come pulirlo.

Come pulire il tartufo: gli errori da non commettere

Per pulire il tartufo senza commettere grossi errori occorrono fondamentalmente:

  • Uno spazzolino dalle setole medio-dure per spazzolare la terra con delicatezza;
  • Un filo di acqua del rubinetto per eliminare velocemente la terra in eccesso;
  • Un coltello con la punta arrotondata, per rimuovere eventuali residui di terra.

Ricette per usare il tartufo bianco d’Alba in modo creativo

Giocando con fantasia, tra tradizione e innovazione, ci sono diverse ricette sfiziose da provare a rifare a casa per portare a tavola piatti irresistibili valorizzando un prodotto di eccellenza come il tartufo bianco d’Alba. Partiamo dagli antipasti: impossibile resistere a dei deliziosi vol-au-vent con fonduta e scaglie di tartufo o all’uovo in cocotte o una bella tartare di fassona con un tocco più raffinato grazie all’aggiunta del fungo ipogeo. Passiamo ai primi: un grande classico sono i tajarin (o le fettuccine o le pappardelle) con burro e tartufo, ma anche un bel risotto con nocciole e tartufo se si vuole valorizzare al massimo le materie prime piemontesi con un piatto di eccellenza. Come secondi piatti uno dei tradizionali abbinamenti è l’arrosto con tartufo, ma non è da escludere neppure una preparazione a base di pesce, come per esempio i filetti di trota da servire in salsa tartufata. Poi per chi è amante delle uova, non potrà mancare una bella frittata e per osare ancora di più, perché non provare delle fettine di polenta con formaggio e tartufo?

Insomma, ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta. Il tartufo è un ingrediente molto versatile, occhio agli abbinamenti ma largo spazio alla fantasia! Sul nostro sito potrai acquistare i migliori tartufi e divertiti a cucinarli bilanciando ed equilibrando attentamente ogni ingrediente!

Leave a Reply