aconito-napello-(aconitum-napellus)
Spread the love

Aconito Napello (Aconitum Nepellus):

Si tratta di un erba conosciuta fin dagli antichi Greci come pianta molto velenosa e largamente diffusa in tutta Italia, è tossica anche al tatto, a causa degli alcaloidi presenti nei suoi fiori è sufficiente ingerirne 3 grammi per far si che un uomo trovi la morte in poche ore, essi colpiscono il cuore e il sistema nervoso centrale e periferico. Passano tra pochi minuti e un’ora e mezzo prima che compaiano i sintomi; tachicardia, aritmia ventricolare, bradicardia, edema polmonare, diarrea, vomito e disturbi sensoriali e motori. I primi sintomi sono formicolio e prurito che partono dal volto per estendersi in tutto il corpo fino ad arrivare alla completa anestesia. La tossicità di tale erba è evidenziata sia nell’uomo che nel cane.

Leave a Reply