Trump-Briatore-Urbani-Truffleat
Spread the love
the apprentice finale

E’ tra Scheggino Italia e New York nelle due sedi della Urbani tartufi che si è svolta la finale di The Apprentice, programma con Flavio Briatore in onda su Sky Uno.

 Un immenso spot gratuito per Spoleto e il suo territorio. Ma, soprattutto, una vetrina internazionale di prestigio per la Urbani Tartufi, che rappresenta il Made in Italy portando il preziosissimo tubero in giro per il mondo. Si è rivelato un successo sotto ogni punto di vista

l’epilogo di “The Apprentice Italia”, il reality condotto da Flavio Briatore in onda su Sky Uno il venerdì sera, e che mette in palio un contratto a sei cifre alla Billionaire Italian Couture. L’ultima puntata è andata in onda proprio ieri sera, venerdì 21 marzo, con i due finalisti Alice e Muhannad che si sono fronteggiati all’interno di un ring molto particolare: la Urbani Tartufi e tutto il mondo che le gira intorno. Tra Scheggino e New York, i due giovani aspiranti hanno conosciuto l’azienda numero uno nel mondo per quel che concerne il mercato del tartufo, a cominciare da Bruno Urbani, suo figlio Giammarco e la nipote e socia Olga. Insieme ai professionisti in staff presso la Urbani, i finalisti di “The Apprentice” hanno pensato, scelto e presentato un prodotto a base di tartufo, nella fattispecie due salse da distribuire sul mercato statunitense. E proprio a New York è avvenuta la presentazione dei nuovi prodotti, nella specifico due salse tartufate, che sono state testate per due ore in una gastronomia d’élite prima di essere presentate a dei ristoratori d’eccezione, tra i quali il mitico Joe Bastianich di Master Chef. Un incontro speciale con Donald Trump ha fatto da anticamera al giudizio finale, che ha incoronato Alice Maffezzoli da Mantova vincitrice di “The Apprentice Italia”. Sarà lei ad entrare in squadra con il “boss” Briatore.
Ma quel che più conta, ovviamente, sono le decine e decine di citazioni e inquadrature delle quali hanno potuto beneficiare l’azienda Urbani Tartufi sia a Scheggino sia a New York, ma soprattutto Spoleto e l’intero territorio circostante. Una cartolina lunga oltre un’ora, un bel messaggio promozionale a costo zero per la collettività che ha concentrato l’attenzione del grande pubblico su questa zona dell’Italia centrale, spesso trascurata a beneficio di altre mete certamente più commerciali e meglio inserite fra i tour operators internazionali.

Perte prima
La Urbani Tartufi protagonista della finale di "The Apprentice ...

Parte seconda e Finale
Il boss Flavio Briatore con The Apprentice in esclusiva sulla ...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *