Spread the love

Già puliti e pronti all’uso, sgocciolare e tamponare i tartufi interi con della carta assorbente per renderli un pò più asciutti, in seguito affettarli o grattugiarli come si farebbe con il fresco, per una resa ed un risultato che non hanno nulla da invidiare al tartufo di stagione. I pre-affettati, invece, si rivelano pronti all’uso, risultando più comodi ed efficaci per una cucina rapida e di estrema praticità, rispondendo perfettamente anche all’esigenza estetica di ogni piatto.

Sono consigliati per i primi piatti, carni o pesce, come i tartufi freschi, gli interi danno spazio alla fantasia, rispettando gli abbinamenti di gusto classici del tartufo. In particolare i neri, nella classica ricetta, preparati nella tipica salsa con sale, pepe ed uno spicchio d’aglio appena dorato nell’olio d’oliva (da gettare prima di servire). Le creme e le salse, ideali per realizzare ottime pizze al tartufo o per insaporire ogni piatto; il Carpaccio di tartufo, col tartufo tutto tagliato a fettine, ideale per carpacci di carne o pesce, può essere utilizzato anche per condire primi o secondi piatti oppure semplicemente aggiunto a fresche insalate miste, per dare un tocco di particolare eleganza anche ai piatti più semplici, rivelandosi così un prodotto alla portata di tutti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *